L’ing. Paolo Piscazzi nuovo componente del board del Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano

L’Assemblea dei Soci di Cassa Centrale Banca, tenutasi lo scorso 16 giugno, ha integrato il Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve, Paolo Piscazzi, quale nuovo membro del Consiglio di Amministrazione di Cassa Centrale Banca.

“Questa nomina costituisce per me motivo di orgoglio, ma soprattutto rappresenta un concreto riconoscimento per quanto la nostra Banca è riuscita a concretizzare pur nel complesso contesto della pandemia. Ringrazio Cassa Centrale Banca per la fiducia accordatami che ricambierò con il massimo impegno a favore del nostro Gruppo e del territorio che rappresento”.

La nuova nomina è il prosieguo di una lunga carriera del Presidente Piscazzi nel Credito Cooperativo, iniziata come consigliere del CdA della BCC di Cassano delle Murge nel lontano 1984 e poi proseguita come Presidente del CdA della stessa dal 1993 ad oggi. Una carriera accompagnata da varie nomine di prestigio nel movimento succedutesi nel tempo, come quella di Vice Presidente della ex società consortile CESVE di Padova, Vice Presidente della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo di Puglia e Basilicata e Consigliere della CCIAA di Bari, quest’ultime ancora in essere.

Cassa Centrale Banca è la Capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano con sede a Trento. L’Assemblea dei Soci dello scorso 16 giugno è stata chiamata ad approvare il secondo bilancio consolidato. L’esercizio 2020 si è chiuso con un utile in crescita a 245 milioni di Euro (+ 8,8%) e un CET1 ratio al 21,46%. Il Gruppo si compone della Capogruppo Cassa Centrale Banca, da 77 Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali e Raiffeisenkassen diffuse su tutto il territorio nazionale e da altre società strumentali.

I dati collocano il Gruppo ai vertici del panorama bancario nazionale per patrimonializzazione e ne confermano la capacità di svolgere sempre meglio il proprio ruolo a sostegno delle Comunità, reagendo più che positivamente all’emergenza Covid-19.

L’esercizio appena concluso conferma il Gruppo Cassa Centrale Banca una realtà solida, efficiente, orientata al mercato e consapevole della responsabilità di essere insieme alle proprie BCC, CR, RAIKA un pezzo importante dell’economia del nostro Paese, al servizio dei territori, delle comunità, delle famiglie e delle piccole e medie imprese.